Ludwig

Heart speaks to heart


Lascia un commento

Per i miei amici (sul finir dell’anno)

Nella speranza infatti siamo stati salvati.

(Rm 8,24)

È bello sentire come in questi giorni vibri in maniera distinta questa certezza legata ad una speranza che non è un’incognita casuale, ma che è attesa della certezza.

Certezza che ha la stessa evidenza della fede.

E la fede ha la stessa consistenza di una relazione che tiene sveglio il cuore e sempre presente alla mente la persona amata.

Ecco perché la mia crescita umana e spirituale camminano di pari passo con l’approfondimento delle mie amicizie: quanto più il Signore mi spinge verso loro, tanto più mi riporta a sé con una più profonda coscienza di me e di Lui.

È una Grazia proteiforme, che si manifesta in mille volti e in mille storie, ma che alla fine convergono tutte verso un unico punto: il cuore di Dio.

È in questa certezza che sono salvato, anche quando certe strade sono poco illuminate, accidentate o totalmente al buio: alla fine il punto di arrivo è uno e tocca a me camminare.

friendship-is-not-a-big-thing


Lascia un commento

Amando un po’

«Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua forza e con tutta la tua mente, e il prossimo tuo come te stesso».

(Lc 10,27)

È davvero difficile per me riuscire a distinguere queste due cose: l’amore verso Dio e per il prossimo. Anche perché, in tutta onestà, non so quanto possa io amare Dio, ma mi rendo conto di quanto Dio possa amare me. Forse preferisco non pensare alla mia incapacità di amare il Signore, fermandomi solo su quanto Lui mi possa amare: sarà una giustificazione, ma di fatto mi riempie la vita.

Così come mi rendo conto che tutta la forte carica affettiva che riverso in chi mi sta intorno non può essere opera esclusiva del mio cuore: c’è un di più che oltrepassa persone, situazioni e distanze. Ed ecco che l‘amore di Dio per me e quello mio per Lui si impasta con la vita delle persone che incontro.

Ripensando alla mia vita mi rendo conto che nel passato ho vissuto una forte esperienza di Dio ”faccia a faccia”, mentre crescendo, particolarmente dalla mia consacrazione religiosa, la mia fede è mediata dal filtro delle persone, in modo speciale da quelle che più amo.

Non so dove condurrà questa strada, quali altri bivi ed incroci conoscerà, ma fin’ora il Signore ha camminato accanto a me, che fossi solo o in compagnia, e di questo rendo continuamente grazie.