Ludwig

Heart speaks to heart

Intorno al Sabato Santo

Lascia un commento

Il Sabato Santo non è il giorno della morte di Dio, ma della sua assenza.

E proprio in questo giorno celebreremo i funerali di Bianca, quattordici anni, stroncati da un infarto. Un’esperienza che brutalmente ben si accorda con questo giorno di silenzio e di sgomento, perché la tragedia della morte di una persona cara trova la sua drammaticità nella sua assenza: finiti i funerali rimane l’assenza della persona amata che non è più con noi.

Per questo mi ritrovo a masticare il pane duro dell’esperienza anche per cercare di capire dove vivo.

Bianca, oggi, mi ricorda che in questo millennio più che la morte di Dio viviamo la sua assenza dagli orizzonti  della nostra vita e mentre i mezzi di comunicazione sociale spiattellano senza rispetto e pudore la morte di persone a tutte le ore da ogni parte del mondo, dall’altra la società tende a nascondere nella sua realtà l’esperienza fondamentale e unica della morte, che rimane sempre e comunque un mistero.

La fede nel Risorto non porta mai alla soluzione di questo enigma così doloroso, né tantomeno lo anestetizza, così come potrebbe pensare qualcuno, perché la Risurrezione getta la sua luce a partire al di là della morte e non prima. Vederne i riverberi al di là della notte è solo dono Suo.

In questo Sabato Santo non mi resta che mettermi in ascolto  di questa assenza, nel nudo fidarsi di una fede che può e deve aiutarmi a preparare una nuova Domenica di Risurrezione, evitando anacronistici sguardi di nostalgia verso una realtà che, misteriosamente, si rinnova al di là di ogni disperazione o di qualsiasi più feconda previsione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...