Ludwig

Heart speaks to heart

“Io son di tutti voi signora e padrona”

3 commenti

«Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date».

(Mt 10,8)

Penso che la cosa più gratuita che in vita possiamo ricevere, dopo l’infinito amore di Dio, sia la morte, che spesso bussa quando meno la si aspetta.

In virtù di questa sua gratuità ed imprevedibilità, risulta un dono difficile da accogliere perché ancor più difficile da capire: se è vero che spesso ci rifiutiamo di essere amati dagli altri fino in fondo così come siamo, e non per quello che facciamo – e quindi a maggior ragione da Dio – perché non ci riteniamo degni d’amore, quanto più lontano può essere fare entrare la morte in casa propria in quanto dono.

Forse è difficile capire il perché certe persone ci lascino così, all’improvviso e senza alcun preavviso, ma alla fine questo è il dono e bisogna pur fare una scelta a riguardo. Non subito, non repentinamente, ma con il passare del tempo accompagnati non tanto dal voler capire quanto dal volersi fidare.

Non è una semplice scelta, ma una scelta coraggiosa.

Quello che ho vissuto più di sedici anni fa, il dono che ho ricevuto allora, è diventato pian piano un motivo di condivisione nel dolore, di “simpatia” nel senso etimologico del termine. Questo non mi risparmia dalla sofferenza altrui, ma, al contrario, la amplifica anche in virtù di un altro dono: il sacerdozio.

Alla fin fine si tratta di camminare uno accanto all’altro in quella valle oscura di cui parla il salmo 23, sapendo di non temere alcun male perché Tu, o Signore, sei con me.

Annunci

3 thoughts on ““Io son di tutti voi signora e padrona”

  1. Credo che per tutti sia difficile accettare o meglio "prendere" questa scelta, in quanto ci priva, ma posso dire che ci priva di una persona che amiamo? Ecco, non so mai che pesci prendere quando mi trovo a parlarne, lo trovo molto difficile, però quel che noi vediamo come privazione fisica in realtà non lo è nello spirito. Le persone che ci mancano continuano a farci crescere ma questo non lo vediamo perché andiamo sempre alla ricerca di cose terrene rimanendo fossilizzati in un gesto e non nel suo significato.

    Mi piace

  2. Avevo cominciato a leggere un pò di tempo fa…ma solo oggi sono riuscita a finire e leggere tutto…Sai che non mi dimentico di nulla…Piano piano mi sto rendendo conto del dono…anche se è un pò "paradossale" la cosa….Vabbè….senza troppe parole.Ci sentiamo. Ti voglio bene

    Mi piace

  3. Questa mi era sfuggita…… che peccato…..ma forse è arrivata nel momento giusto! ti voglio bene!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...