Ludwig

Heart speaks to heart

1 Commento

 

2008-10-02 20:35

FINISCONO CONTRO AUTO PER SFUGGIRE A POLIZIA, MORTI 2 GIOVANI PALERMO – Si conoscevano da sempre, condividevano tutto, l’amore per i cavalli e una grande passione per le moto. Avevano solo 17 anni Pasquale Ferrara e Giuseppe Giuffrida. E quella di ieri, per loro, doveva essere una sera come tante. Sono usciti con lo scooter del padre di Pasquale, un’Honda 150, nonostante non avessero l’età, né la patente per guidarlo. Per questo, quando la ‘volante’ della polizia si è affiancata per accertare se fossero loro i responsabili del furto di una moto, appena segnalato al 113, sono scappati via. Sapevano che avrebbero rischiato il sequestro dello scooter, peraltro, non assicurato.

La fuga a folle velocità, contromano, lungo la circonvallazione di Palermo, ancora trafficata nonostante fossero le due di notte, ha ucciso entrambi. La moto si è schiantata contro una Fiat Punto che viaggiava nel senso di marcia. Il conducente, Antonino Santoro, 21 anni, rimasto vivo per miracolo, si è visto arrivare addosso i due ragazzi e non è riuscito a rallentare. L’impatto è stato violentissimo, tanto da far staccare e volare un pezzo del motore sull’auto di pattuglia, che continuava a seguire le vittime a velocità ridotta, tentando di segnalare la presenza dello scooter agli automobilisti che percorrevano la circonvallazione. Secondo gli investigatori, Pasquale e Giuseppe si sarebbero trovati nello stesso luogo in cui era stato segnalato alla sala operativa il tentativo di furto di una moto. Gli agenti, infatti, oltre ai minorenni, avevano visto altri due ragazzi a bordo di uno scooter: probabilmente erano stati loro a cercare di rubare il mezzo. Ma, mentre i poliziotti inseguivano i 17enni, i ladri sono riusciti a far perdere le loro tracce. "Una tragica fatalità ", dice il questore di Palermo Alessandro Marangoni, che esprime solidarietà alle famiglie dei due minorenni difendendo, però, l’operato dei suoi uomini.

 "Gli agenti stavano eseguendo un controllo di routine – spiega – L’equipaggio delle volanti ha cercato in tutti i modi di evitare la tragedia. Appena si sono resi conto che i ragazzi avevano imboccato la strada contromano hanno rallentato e azionato tutti i segnali visivi e sonori, ma non c’é stato nulla da fare". "Voglio la verità, voglio sapere come si sono svolti i fatti, chi ha ucciso mio figlio", replica, disperato, Antonio Ferrara, papà di Pasquale. Nell’abitazione del giovane, un appartamento di edilizia popolare in vicolo Fondaco, nel cuore del centro storico di Palermo, c’é rabbia e commozione. "Pasquale non era un ladro – dicono i familiari – Fuggiva solo perché l’assicurazione dello scooter era scaduta". Sull’ incidente la procura di Palermo ha aperto un’inchiesta coordinata dal pm Annamaria Picozzi. Due i filoni: quello relativo al tentato furto della moto segnalato al 113, ancora contro ignoti, e quello sulla morte di Giuseppe e Pasquale.

http://ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/altrenotizie/visualizza_new.html_786411470.html

...

 

Annunci

One thought on “

  1. ei ciao ti scrivo xke ho letto e so\’ anke xke giuseppe era amiko mio ansi io sono andata a vederlo e mi sn sentita male xke lui nn meritava di morire noooooooooooooo nn lo meritava xnnt io qnd l ho visto ho pianto xke pensavo dei bei momenti lui aveva sempre il sorriso in qll sua bella faccia e poi era trpp bello…kmq basta sto piangendo trpp se vui aggiungimi xfavore matt.ac.chiona@hotmail.it ciao         giuseppe giuffrida ti amiamoooooooooooooooo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...