Ludwig

Heart speaks to heart

Per Michela

2 commenti

“Per diventare virtuosi del violino occorre possedere due qualità: saper ascoltare e saper sentire.

Johannes possedeva entrambe tali qualità. Egli sapeva scoltare il proprio strumento. E sapeva sentirlo vibrare all’interno di sé.

Ogni giorno, dall’alba al calar del sole, egli si consacrava alla propria arte.

Talvolta suonava con una passione tale da fargli passare l’intero giorno con gli occhi chiusi ad ascoltare le proprie emozioni. Sprofondato in sé e nella musica, era tuttavia in grado di vedere il mondo meglio di chiunque altro, poiché laddove i suoi occhi erano chiusi il suo cuore era aperto alla luce”.

violin

        Maxence Fermine, Il violino nero.
Annunci

2 thoughts on “Per Michela

  1. "dov\’è il tuo tesoro, là c\’è anche il tuo cuore"(Mt 12,34)

    Mi piace

  2. "laddove i suoi occhi erano chiusi il suo cuore era aperto alla luce"…
    come al solito le parole che trovi in giro e quelle che dici e pensi mi colpiscono non c\’è niente da fare…ogni volta che entro in questo blog bazzicando x i tuoi vari interventi trovo sempre qualcosa da scrivere…oggi mi ha fatto piacere sentirti mi mancavi tnt Don lù…e nn vedo l\’ora che torni a ottobre così faremo la chiacchierata sotto le stelle con sangria e patatine…!!!…e tnt lo faremo xk me l hai promesso…ed ogni promessa è debito sopratutto se fatta da un sacerdote….quindi…prrrr!!! fregato!!!
    un bacione Don lù…buonanotte
    tvb!!!!
    La tua mezzasuora!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...