Ludwig

Heart speaks to heart

La rapina

Lascia un commento

«Dopo che ebbe finito di parlare, un fariseo lo invitò a pranzo. Egli entrò e si mise a tavola. Il fariseo si meravigliò che non avesse fatto le abluzioni prima del pranzo. Allora il Signore gli disse: "Voi farisei purificate l’esterno della coppa e del piatto, ma il vostro interno è pieno di rapina e di iniquità. Stolti! Colui che ha fatto l’esterno non ha forse fatto anche l’interno? Piuttosto date in elemosina quel che c’è dentro, ed ecco, tutto per voi sarà mondo». (Lc 11,37-41)

 

«Piuttosto date in elemosina quel che c’è dentro, ed ecco, tutto per voi sarà mondo». (Lc 11,41)

 

Le parole e gli insegnamenti di Gesù hanno sempre un forte impatto sociale. Diceva un famoso teologo:«se il Vangelo non diventa politica, non è più Vangelo». Se si guarda all’evento storico di Gesù, le motivazioni che lo hanno portato alla sua morte sono esclusivamente di natura sociale e politica: il suo insegnamento e le sue azioni stravolgevano lo status quo del tempo, e minando alla base le strutture di ricchezza e di potere di pochi privilegiati (sia giudei che romani) a scapito di molti poveri.

Quindi fatto fuori Gesù – pensavano – tutto sarebbe tornato come prima. Ma non avevano fatto i conti con la sua risurrezione…

Le interpretazioni strettamente individualistiche del Vangelo hanno portato – e portano – ad una introspezione personale, dimenticandoci di coloro che con la loro presenza e con la loro vita ci creano disagio perché ci interpellano: i poveri (categoria astratta e sociologica fino a quando non ne senti la puzza…).

Il richiamo di Gesù al fariseo mi dice proprio questo: una vita giocata solo per se stessa, badando di fare bene tutto da un punto di vista formale, non può lasciare la coscienza tranquilla.

Solo donando la propria vita e “sporcandola” con quella dei poveri per amor di Dio, potrà riuscire a dare un po’ più di giustizia e di dignità ad ogni nostro fratello che sta al di là delle mura del nostro cuore.

E «tutto per voi sarà mondo».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...