Ludwig

Heart speaks to heart

Dentro una casetta

9 commenti

Oggi è la sera del 7 dicembre, primi vespri della festa di Maria Immacolata.

E forse è la sera giusta per mettere un po’ di ordine tra i miei pensieri, per quello che ho vissuto nei giorni in cui sono stato fuori.

Loreto e una casetta.

Ed un brivido lungo la schiena.

Ho avuto la fortuna di celebrare messa dentro quella casa e, preso alla sprovvista, mi chiedono di leggere le letture del giorno… e mentre leggo un pensiero si fa strada, quasi schiacciandomi e lasciandomi senza fiato.

Mentre sto là a proclamare la Parola di Dio penso che tra quelle mura la stessa Parola che proclamo si è fatta carne. Tra quelle stesse mura più di 2000 anni dopo il Signore mi chiama a “prestargli” la voce per far risuonare ancora una volta la sua Parole tra quelle pietre…

E questo pensiero è stato abbastanza “immediato”.

Poi, il giorno dopo, mi ritrovo a pensare ad un’altra “assurdità”: in quella stessa celebrazione due “Amen”. Il primo è quello di Maria: al suo “amen” il Verbo dimora in lei.

Dopo più di 2000 anni un altro “amen”… il mio al momento della Comunione. Ed il Verbo dimora in me.

E penso: “DIO E’ COMPLETAMENTE FOLLE…!!!”.

FOLLE!

Comunque è stato bello parlare alla nostra Mamma ed affidarvi a Lei.

Tutti.

Nessuno escluso.

Un saluto ed un augurio in particolare a tutti i miei amici degli Oratori salesiani nel giorno del compleanno del nostro Oratorio: che la nostra Mamma risplenda sempre nella vostra vita come stella che porta a Gesù.

Un abbraccio a tutti.

Luigi

Annunci

9 thoughts on “Dentro una casetta

  1. io son lettrice liturgica, ma non celebro la messa… bruchinaa17 con tanti ???

    Mi piace

  2. GRAZIE!!! non ho nientaltro da dire…

    Mi piace

  3. EPPOI QUELLO SKOPPIO SONO IO???

    Mi piace

  4. certo la tua e\’ piu\’ bella…ma la mia e\’ rubata…:) bruchinaa17

    Mi piace

  5. in quella cripta si passa, una brevissima sosta insufficiente per qualsiasi tipo di preghiera e l\’invito ad uscire dalla porticina opposta…parrebbe inutile…superficiale…ingiusto. per me e\’ stato in quell\’ attimo … ho visto quel legno nero a sagoma mariana, i pensieri e le preci sono immediatamente saliti dalla mente e dal cuore. uscita ero inebriata dall\’emozione ed ancor oggi, ripensandoci e leggendoti, provo desiderio di ringriare la nostra Mamma. tvtb Lu bruchinaa17
     

    Mi piace

  6. Mamma mia, che emozione, ma come fai? Riesci a farmi emozionare solo leggendo ciò che hai provato…si mi hai fatto emozionare e allora nn posso fare a meno d dirti GRAZIE 1000 nn sai quanto sento forte la tua preghiera ogni giorno sempre di più…grazie davvero fratellino a presto anzi a prestissimo…ti voglio bene

    Mi piace

  7. forse sarebbe il caso di sentirci per gli auguri che ne direbbe don? 🙂 bruchinaa17

    Mi piace

  8. non sara\’ Natale senza sentirti…ti voglio bene bruchinaa17

    Mi piace

  9. Forse il mio intervento non ha nessun collegamento a quello che hai scritto…mi chiedo solo ma in cosi tante parole quanto c\’è di vero in quello che diciamo?…perchè star qui a scrivere le tue emozioni…sono reali?hai pensato veramente a tutti?o forse è solo un modo per dire qualcosa di carino…non so di preciso che voglio dirti…ma sicuramente non sto dicendo qualcosa di bello…non credo a qst parole!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...